TeleradioNews ♥ il tuo sito web - qui trovi in prevalenza Italy/World News

teleradionews.wordpress.com · Dec 9, 2021

Da Alvignano a Piedimonte Matese terreni contigui ma IMU differenziata!

In questi giorni, Sindaci, Amministratori, e associazioni di Agricoltori

del nostro territorio, sono tutti zitti, muti sull’argomento IMU Agricola, non favellano le belle parole sulla difesa del territorio e dell’agricoltura sentite fino alla nausea nei soliti incontri locali (magari pre elettorali) Sembra che il problema non interessi, se chiedi chiarimenti ,ti ammutoliscono subito dicendo “e una tassa che è caduta dall’alto” Potevano limitare i danni ,sia per il rispetto del territorio, che della popolazione e deliberare una aliquota minore del 7,6 %,come hanno fatto alcuni comuni. Invece proprio per il loro disinteresse, e pensando esclusivamente agli introiti dei comuni , non hanno modificato le aliquote al minimi del 4,6 % Dimostrando poca lungimiranza,approssimazione, forse è meglio dire menefreghismo Molti comuni Italiani e associazioni si stanno mobilitando per protestare contro l’ Imu sui terreni agricoli, nuovo balzello che graverà notevolmente sulle già precarie condizioni dell’agricoltura nella nostra zona. L’Imu sui terreni agricoli si dovrà pagare entro il 10 Febbraio 2015,per l’anno 2014 Per semplificazione possiamo dire che da Alvignano a Piedimonte ci saranno 3 diversi regimi fiscali. Piedimonte Matese verrebbe esentata da qualsiasi pagamento perché definito comune Montano , Alife non pagherebbero solo i Coltivatori diretti (CD), e l’imprenditore agricolo professionale,(IAP) in quanto comune parzialmente montano,mentre ad Alvignano pagherebbero tutti,perché comune non montano. L’Italia in questi giorni è piena di iniziative volte a sensibilizzare e protestare su questa nuova ingiustizia . Si è svolta per esempio martedì 3 febbraio presso la sala Giunta del Comune di Cortona una riunione tra tutti i sindaci dei comuni della Valdichiana aretina i rappresentanti della associazioni di categoria agricole ed i sindacati per affrontare i temi relativi all’IMU Agricola. I comuni siciliani si stanno mobilitando,come molta parte della Sardegna e dell’Emilia Romagna, senza contare anche l’apporto alla protesta dato dalla Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) Sindaci,associazioni,uniti per modificare l’ingiusta tassazione;invece nel nostro territorio tutto tace, sembra che sia meglio non far sapere. Il rappresentante della Cia locale ,non mobilita nessuno non sensibilizza la cittadinanza,come invece fanno i suoi colleghi in altre città. Lasciamoli tranquilli i sindaci del territorio, in qualche convegno che parla di agricoltura, a riempirsi la bocca belle parole, e pizzette, da bravi professionisti della tartina. Questa tassa sui terreni porterebbe, ad una concorrenza sleale che si andrà così a determinare tra proprietari di comuni montani, parzialmente montani e pianeggianti,e tassa i beni strumentali delle stesse aziende. Nei comuni parzialmente montani,(per esempio Alife) invece, la contraddizione è ancora più evidente in quanto dovranno pagare solo coloro che fanno dell’attività agricola un hobby o una tradizione di famiglia, mentre ne sono esclusi coloro che ricevono un reddito da questa loro attività. I cittadini improvvisamente si vedono introdurre l’ennesima tassa in un momento di grave crisi,e in uno Stato già con una pressione fiscale molto alta. Il tutto metterebbe a terra economicamente l’intero territorio,colpendo l’unica attività predominante,l’agricoltura. Non si può adottare soltanto l’altimetria come strumento di individuazione dei comuni montani, perché vi sono altri fattori quali l’orografia, il deficit infrastrutturale, la densità di popolazione etc. riconosciuti anche a livello europeo. Su queste basi, sindaci, e associazioni agricole locali, fatevi sentire, ora, adesso! Se veramente ci tenete al territorio, all’agricoltura, non nascondetevi dietro calcoli di bilancio comunale, o conflitti di interesse. Avete un’ottima occasione per stare dalla parte giusta, quella parte che spesso vi sovviene solo nei noiosi periodi elettorali.

(Lettera Aperta – Archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

https://www.teleradio-news.it/2015/02/08/da-alvignano-a-piedimonte-matese-terreni-contigui-ma-imu-differenziata/

View original
  • Love
  • Save
    Forgot Password?
    Add a blog to Bloglovin’
    Enter the full blog address (e.g. https://www.fashionsquad.com)
    We're working on your request. This will take just a minute...