Arabafelice in cucina!

arabafeliceincucina.com · Mar 23, 2015

Torta croccante (e furbissima) alle mele!



Pensate ad una torta di mele buonissima. Ok, questo è facile. Una dove non si impasti nulla. Ancora facile. Dove non si debba stendere alcuna pasta per un guscio esterno. Meno facile. Che sia adattabile facilmente per vegani ed intolleranti al lattosio. Che sia bellissima. Originale. Divertente da preparare. Irresistibile. A prova della cuoca meno esperta. E perfetta per far fare bella figura anche le più ferrate in materia. Impossibile. Invece no, esiste. L'ha postata Monica sul suo blog ed io gliel'ho subito rubata. Ed i ringraziamenti per avermela fatta scoprire non finiranno mai :) Assaggiatela, e non crederete che una roba tanto semplice possa portare direttamente in paradiso!

TORTA CROCCANTE E FURBISSIMA ALLE MELE con pochissime modifiche da Dolci Gusti, per uno stampo a bordi alti da 26 cm (ma l'ho usato da 24cm)

una confezione di pasta fillo 6 mele (per me Granny Smith, altrimenti Golden) poca cannella zucchero di canna succo di limone rum (facoltativo) 10 amaretti (o altri biscotti a piacere per i vegani) burro (o margarina per intolleranti e vegani)

Sbucciare le mele e tagliarle a fette sottilissime, ho usato la mandolina. Condirle con il succo di limone e della cannella a piacere, e se volete con poco rum (non l'ho messo). Ungere la tortiera e foderarla con un foglio di pasta fillo facendo in modo che fuoriesca abbastanza dai bordi. Ungerlo bene con il burro e spolverizzarlo con poco zucchero di canna. Coprire con un altro foglio e ripetere l'operazione fino ad avere 4 strati sovrapposti. Sbriciolare gli amaretti sul fondo della tortiera e versarvi le mele.

Coprire con un foglio di fillo e piegare tutti i bordi in dentro in modo che ricoprano la torta. Spennellare di burro, spolverizzare di zucchero a velo e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 45 minuti. La pasta deve essere ben dorata. Servire a piacere con panna montata o gelato alla vaniglia.

NOTE
- il dolce si mantiene bene anche il giorno dopo ma la pasta fillo perde ovviamente un po' di croccantezza.
- ho arricchito qualche volta (si, perchè l'ho fatta moooolte volte ;) con uvetta e pinoli, ci stanno benissimo.
- mettete tante mele perchè in cottura si riducono molto di volume!
View original
  • Love
  • Save
    7 loves 11 saves
    Forgot Password?
    Add a blog to Bloglovin’
    Enter the full blog address (e.g. https://www.fashionsquad.com)
    We're working on your request. This will take just a minute...